Chiara Dynys

Chiara Dynys è nata a Mantova e lavora a Milano. Sin dall’inizio della sua attività, nei primi anni novanta, ha agito su due filoni principali, entrambi riconducibili a un unico atteggiamento nei confronti del reale: identificare nel mondo e nelle forme la presenza e il senso dell’anomalia, della variante, della «soglia» che consente alla mente di passare dalla realtà umana a uno scenario quasi metafisico. Per fare questo utilizza materiali apparentemente eclettici, che vanno dalla luce al vetro, agli specchi, alla ceramica, alle fusioni, al tessuto, al video e alla fotografia.

Chiara Dynys ha partecipato a numerose mostre personali e collettive in importanti musei e istituzioni culturali pubbliche e private in Italia e in tutto il mondo.

Opere di Chiara Dynys si trovano in importanti collezioni pubbliche e private / Chiara Dynys artworks are in many private and public collection, like: Civiche Raccolte d’Arte, Milano; Mart, Rovereto; Vaf – Stiftung, Frankfurt am Main; UBS Art Collection, Milano, Manno, Zurigo; Banca Intesa San Paolo, Milano; Museo Cantonale d’Arte, Lugano; Kunstasamm­lung, Weimar; Atel Energia, Milano; Zkm, Karlsruhe; Collezione Panza, Varese; Accademia di Architettura – Casa dello Studente, Mendrisio; Terna Energia, Roma; Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, Fologno; Mobimo AG, Zurigo; Fondazione Rocco Guglielmo, Catanzaro; collezione del Museo Poldi Pezzoli; collezione permanente Gnam – Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma.