LONDON

41&43 Maddox Street

W1S 2PD London

United Kingdom

+44 20 74 93 6009

LUNEDÌ - VENERDÌ

10:00 - 18:00

 

SABATO

12:00 - 18:00

MILANO

Corso di Porta Nuova 46/B

20121 Milano

Italy

+39 02 36 75 65 39

LUNEDÌ - VENERDÌ

10:00 - 18:30

LUGANO

Via Nassa 62

6900 Lugano

Switzerland

+41 91 92 14 000

LUNEDÌ - VENERDÌ

10:00 - 18:00

SABATO

12:00 - 18:00

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • Artsy-logo-mask
  • artnetlogo_wix_edited
  • kooneswix

© 2017 Cortesi Gallery

Mimmo Paladino

(1948 Paduli, Italia)

Mimmo Paladino è un pittore, scultore, disegnatore e tipografo italiano. Frequenta il Liceo Artistico di Benevento dal 1964 a 1968. Nei primi anni Settanta si concentra sul disegno, sviluppando un linguaggio visuale che appare anche più tardi nei suoi dipinti. Ha le sue prime personali nel 1976 alla galleria D’Arte Duemila, Bologna e Nuovi Strumenti, Brescia. Si trasferisce a Milano nel 1977 e verso la fine degli anni Settanta produce svariati dipinti monocromatici utilizzando il blu, il rosso e il giallo e spesso incorporando oggetti trovati.

 

Nel 1980 Paladino viene associato dal critico Achille Bonito Oliva con pittori appartenenti alla Transavanguardia tra cui Sandro Chia, Francesco Clemente, Enzo Cucchi e Nicola De Maria. L’associazione tra Paladino e la Transavanguardia nasce per via del suo metodo di utilizzare tradizioni e iconografie appartenenti al passato. Lavorando attraverso materiali bi e tridimensionali, Paladino cerca ispirazione sia dall’antico sia dal moderno, dalla cultura degli antichi egizi, tribale e classica alla pittura e scultura moderna. La maestria di Paladino nell’utilizzo di diverse tecniche tipografe è visibile nelle sue numerose stampe semi-figurative che mostrano una forma maschile primitiva con un oggetto in mano come per esempio nella serie Matematico (2001). Anche le sculture vengono create attraverso diverse tecniche e pur essendo prodotte con materiali classici come bronzo e pietra e ispirate da soggetti scultorei tradizionali come cavalli, uccelli e la figura umana, presentano un elegante e innovativo allungamento di tali figure. 

 

Oggi Mimmo Paladino vive e lavora tra Milano, Roma e Paduli in Italia.